Rapporti fra erosione lungo i litorali emiliano-romagnoli e del Delta del Po e attività estratti sono ve negli alvei fluviali

BONDESAN M., DAL CIN R.,1975. Rapporti fra erosione lungo i litorali emiliano-romagnoli e del Delta del Po e attività estratti sono ve negli alvei fluviali. In “Cave e assetto del territorio”, pp. 127-137.
(argomenti: geologia ambientale – Pianura Padana – rischio geomorfologico)
Presentato al Convegno “cave e assetto del territorio” organizzato da Italia Nostra nel 1975, è uno dei primi studi che individuano nei massicci prelevamenti di materiali dagli alvei fluviali una causa fondamentale del diminuito rifornimento di sedimenti alle spiagge e ai fondali antistanti, e conseguentemente della loro erosione. A tal fine vengono messi a confronto i valori annuali della portata media e deflusso torbido fluviale, le quantità di materiale concesse per l’estrazione e l’arretramento della costa. Lo studio segnala inoltre la necessità, per aumentare le capacità di difesa del territorio, di vietare la distruzione delle dune costiere per la costruzione di stabilimenti balneari ecc.
Estratto consultabile presso la Biblioteca Scientifico-tecnologica dell’Università di Ferrara – via Saragat, 1 – 44122 Ferrara (e-mail: biblioteca.scientificotecnologica@unife.it) o presso la Biblioteca Comunale Ariostea di Ferrara.

e – 1975 – Rapp_Estratt_Erosiione_Litorali